Art. 34 cpo - Divieto di discriminazione nelle carriere militari

Lo stato giuridico del personale militare femminile è disciplinato dalle disposizioni vigenti per il personale militare maschile delle Forze armate e del Corpo della guardia di finanza. 2.  L'avanzamento del personale militare femminile è disciplinato dalle disposizioni vigenti per il personale militare maschile delle Forze armate e del Corpo della guardia di finanza. 3.  Le amministrazioni interessate disciplinano gli specifici ordinamenti dei corsi presso le accademie, gli istituti e le scuole di formazione in relazione all'ammissione ai corsi stessi del personale femminile. (decreto legislativo 31 gennaio 2000, n. 24, articoli 3, 4 e 5) Articolo abrogato dall’ art. 2268, comma 1, n. 1055), D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66, con la decorrenza prevista dall’ art. 2272, comma 1 del medesimo D.Lgs. 66/2010.  




Leggi altri articoli in: Codice Pari Opportunità