Art. 33 TU stupefacenti - Idoneita' dell'officina ai fini della fabbricazione

Ogni officina deve essere provvista di locali adibiti esclusivamente alla fabbricazione delle sostanze stupefacenti o psicotrope, di apparecchi e mezzi adeguati allo scopo, nonché di locali idonei alla custodia dei prodotti finiti e delle materie prime occorrenti per la fabbricazione. 2.  Il Ministero della sanità accerta la sussistenza dei requisiti di cui al comma 1. 3.  Qualora il richiedente non sia autorizzato all'esercizio di officina farmaceutica, deve munirsi della relativa autorizzazione. 4.  Il Ministero della sanità accerta, mediante ispezione, l'idoneità dell'officina anche ai sensi dell'articolo 144 del testo unico delle leggi sanitarie, approvato con regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265 e successive modificazioni. 5.  Le spese relative a tali accertamenti sono a carico del richiedente ed i relativi recuperi sono versati con imputazione ad apposito capitolo dello stato di previsione delle entrate statali. (Legge 22 dicembre 1975, n. 685, art. 33).    




Leggi altri articoli in: Testo Unico degli Stupefacenti