Art. 4 TU stupefacenti - Composizione del servizio centrale per le dipendenze da alcool e sostanze stupefacenti o psicotrope

Al Servizio centrale per le dipendenze da alcool e sostanze stupefacenti o psicotrope è preposto un dirigente generale del Ministero della sanità. 2.  Il Ministro provvede alla costituzione del Servizio centrale articolandolo in almeno quattro settori afferenti alla dipendenza da sostanze stupefacenti o psicotrope, alla prevenzione delle infezioni da HIV tra i tossicodipendenti e altre patologie correlate, all'alcoolismo e al tabagismo preponendovi i dirigenti di cui al comma 3. 3.  Nella tabella XIX, allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1972, n. 748, sono apportate le seguenti modifiche: a)  il quadro A, livello di funzione C, è incrementato di una unità; b)  il quadro C, livello di funzione D, è incrementato di due unità; c)  il quadro C, livello di funzione E, è incrementato di quattro unità. 4.  All'onere derivante dalla applicazione del presente articolo, valutato in euro 185.924.483, 67 (lire 360 milioni) per ciascuno degli esercizi 1990, 1991 e 1992, si provvede con la riduzione di pari importo dello stanziamento di cui all'articolo 39, comma 2, della legge 26 giugno 1990, n. 162. 5.  Il Ministro del tesoro è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio. (Legge 26 giugno 1990, n. 162, art. 3, commi 1, 4 e 5).




Leggi altri articoli in: Testo Unico degli Stupefacenti