Art. 5 TU stupefacenti - Controllo e vigilanza

Per l'esercizio del controllo e della vigilanza il Ministero della sanità si avvale normalmente dei nuclei specializzati dell'Amministrazione della pubblica sicurezza, della Guardia di finanza, dell'Arma dei carabinieri e, nei casi urgenti, di qualsiasi ufficiale e agente della forza pubblica. Per quanto riguarda il controllo sulle navi e sugli aeromobili l'azione è coordinata con le capitanerie di porto o con i comandi di aeroporto. (Legge 22 dicembre 1975, n. 685, art. 3).




Leggi altri articoli in: Testo Unico degli Stupefacenti