Art. 190 bis cpc - Decisione del giudice istruttore in funzione di giudice unico

Articolo abrogato dall'art. 63, D. Lgs. 19 febbraio 1998, n. 51.

Per le cause che devono essere decise dal giudice istruttore in funzione di giudice unico, questi, fatte precisare le conclusioni ai sensi dell'articolo 189, dispone lo scambio delle comparse conclusionali e delle memorie di replica ai sensi dell'articolo 190 e, quindi, deposita la sentenza in cancelleria entro sessanta giorni dalla scadenza del termine per il deposito delle memorie di replica. Se una delle parti lo richiede il giudice, disposto lo scambio delle sole comparse conclusionali ai sensi dell'articolo 190, fissa l'udienza di discussione non oltre sessanta giorni dalla scadenza del termine per il deposito delle comparse conclusionali; la sentenza è depositata in cancelleria entro i sessanta giorni successivi.

 





L'articolo 190 bis cpc è stato abrogato con l'introduzione del Capo III bis al libro Il del codice di procedura civile con gli articoli 281 bis ss. c.p.c., le cui disposizioni disciplinano in maniera dettagliata la fase della decisione della controversia da parte del tribunale in composizione monocratica, nonché le ulteriori particolarità del procedimento di cognizione dinanzi al giudice unico.


x

Utilizzando il sito si accettano i Cookies, dal medesimo utilizzati, secondo l'informativa consultabile.

Accetto