Art. 46 cpi - Novità

Un'invenzione è considerata nuova se non è compresa nello stato della tecnica. 2. Lo stato della tecnica è costituito da tutto ciò che è stato reso accessibile al pubblico nel territorio dello Stato o all'estero prima della data del deposito della domanda di brevetto, mediante una descrizione scritta od orale, una utilizzazione o un qualsiasi altro mezzo. 3. E' pure considerato come compreso nello stato della tecnica il contenuto di domande di brevetto italiano (2) e o di domande di brevetto europeo designanti l'Italia, (3) così come sono state depositate, che abbiano una data di deposito anteriore a quella menzionata nel comma 2 e che siano state pubblicate o rese accessibili al pubblico anche in questa data o più tardi. 4. Le disposizioni dei commi 1, 2 e 3 non escludono la brevettabilità di una sostanza o di una composizione di sostanze già compresa nello stato della tecnica, purché in funzione di una nuova utilizzazione. (1) La rubrica: “La novità” è stata così sostituita dall’art. 26, co. 1, D.Lgs. 13 agosto 2010, n. 131. (2) Le parole: “di brevetto nazionale” sono state sostituite dalle attuali: “di brevetto italiano” dall’art. 26, co. 2, D.Lgs. 13 agosto 2010, n. 131. (3) Le parole: “o internazionali” e “e aventi effetto per” sono state soppresse dall’art. 26, co. 2, D.Lgs. 13 agosto 2010, n. 131.




Leggi altri articoli in: Sezione IV - Invenzioni
x

Utilizzando il sito si accettano i Cookies, dal medesimo utilizzati, secondo l'informativa consultabile.

Accetto